Erto


Erto


Posted By on Mag 4, 2014

Erto; marzo 5, 2011 Il silenzio per le strette vie di Erto è travolgente. Un paese di poche anime rimaste ma colmo d’anime d’un tempo. I vicoli acciottolati, le gradinate sconnesse, i muri sospesi delle case, il poco fumo dai camini, la triste pace avverte il visitatore di quanto questo ridente paese è e sia stato dimenticato. Sembra impossibile che da quell’evento, del bellissimo Erto, nulla sia stato fatto per ridargli la vita. La fierezza degli abitanti è mancata. Poco a poco tutto è crollato: le case e la dignità di essere veri ertani. Solo la dignità mai svanita di uno sparuto pugno di persone  non fa dimenticare quello che Erto era. Vita, gioia spensieratezza accompagnato da un buon bicchiere di vino Verso l’0steria al gallo cedrone Una via di Erto Bilancia Un’anziana, una persona del pugno degli sparuti abitanti di Erto Terrazza abbandonata Scuro e cardini sempre alloro posto in attesa di qualcuno… Ricostruzione e volontà di rimanere Ricordi di una casa perduta Poco fumo dai camini… Palla da gioco in attesa Monito da ertano a ertano Maternità, pace, devozione, speranza Luci e colori in una strada ertana Logo osteria gallo Cedrone Le vostre abitazioni Vi aspettano…Ertani La casa con il numero anagrafico 1 La natura prevale e adorna le case Le Furlane In ricostruzione, con grinta, verso la speranza Gerla ertana Devozione Muri colorati di fumo Gatto ertano Da Erto Da Erto verso il monte Toc Comunità felice in un matrimonio ertano Casetta di riparo per gli uccellini Casso e la palestra di roccia di Erto Casso inerpicato verso il cielo Casa abbandonata con albero a far capolino C’era una volta… A ricordo per non dimenticare Travi al...

Read More